BISCOTTI

Biscotti pan di zenzero – Gingerbread cookies

I biscotti pan di zenzero sono ormai famosi anche qui in Italia. Chi come me è appassionato di cartoni ricorderà il mega biscotto in Sherek, che fugge per evitare di essere addentato.

Biscotti pan di zenzero - Gingerbread cookies

Sono decenni che questi biscotti decorano le case anglosassoni durante il periodo natalizio. E’ una tradizione che ha iniziato a prendere piede anche qui da noi, anche se lo zenzero non è ancora un ingrediente così diffuso. In America, ma anche in Inghilterra, sotto Natale il profumo di spezie invade i forni e le case insieme all’immancabile Apple Cider (una bevanda calda con succo di mela e cannella), la cioccolata calda ed il vin brulèe. 

Biscotti pan di zenzero - Gingerbread cookies

Con lo zenzero si preparano non solo i biscotti, ma anche torte da credenza, crostate, cheesecakes, bevande di ogni tipo (vedi Starbucks) e perfino le cupcakes. Ne ho preparato una versione zenzero e limone deliziosa e profumata che merita di essere provata.

Esiste addirittura una storia sul famoso omino pan di zenzero.

Nasce dall’immaginazione della regina Elisabetta I d’Inghilterra nel XVI secolo. La Regina faceva preparare questi biscotti dalle sembianze umane aromatizzati allo zenzero per i suoi ospiti importanti che venivano invitati presso la sua corte.

Poi, l’omino di pan di zenzero ricompare nel 1875 con la pubblicazione della storia di San Nicola. Nella storia viene narrato che una coppia di anziani, desiderosi di avere un bambino, cucinarono un biscotto di pan di zenzero dalle sembianze umane. Il biscotto ormai cotto fuggì dal forno della coppia e incominciò a girare per le fattorie del paese ripetendo ad animali e umani questa frase:

“Sono scappato da una vecchia donna e da un vecchio uomo, posso scappare da tutti, posso scappare da te. Io posso. Corri corri tanto non mi prenderai io sono l’omino di pan di zenzero”

La storia si conclude con una volpe che riesce a catturare l’omino di pan di zenzero e se lo mangia mentre il biscotto grida: “Non ho più un quarto di me…Non ho più metà di me……Non ho più tre quarti di me….Non ci sono più!”

Nel XXI secolo la storia dell’omino di zenzero diventa una storia popolare che viene tramandata ai bambini di ogni paese perciò assume diverse variazioni da paese a paese. In alcune versioni l’omino di zenzero non viene mangiato dalla volpe e non scappa dall’anziana coppia, in altre il finale della storia cambia, ma non totalmente perché l’omino viene mangiato dalla volpe, ma quest’ultima prima di mangiarlo lo aiuta a scappare dagli animali, dalla anziana donna e dal marito, portandolo sulla testa per attraversare un fiume.

Un pò macabro in realtà. Comunque a noi interessa mangiarli e quindi eccovi la ricetta:)

Print Recipe
Biscotti pan di zenzero - Gingerbread cookies
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
40 biscotti
Ingredienti
Per i biscotti:
  • 225 grammi zucchero
  • 150 grammi miele o melassa
  • 120 grammi acqua
  • 1 cucchiaio zenzero in polvere
  • 2 cucchiaini cannella in polvere
  • 1 cucchiaino chiodi di garofano macinati
  • 226 grammi burro morbido
  • 600 grammi farina
  • 1 + 1/2 cucchiaino bicarbonato
  • 1/4 cucchiaino sale
Per la glassa:
  • 100 grammi zucchero a velo
  • 2 cucchiai acqua
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 10 minuti
Porzioni
40 biscotti
Ingredienti
Per i biscotti:
  • 225 grammi zucchero
  • 150 grammi miele o melassa
  • 120 grammi acqua
  • 1 cucchiaio zenzero in polvere
  • 2 cucchiaini cannella in polvere
  • 1 cucchiaino chiodi di garofano macinati
  • 226 grammi burro morbido
  • 600 grammi farina
  • 1 + 1/2 cucchiaino bicarbonato
  • 1/4 cucchiaino sale
Per la glassa:
  • 100 grammi zucchero a velo
  • 2 cucchiai acqua
Istruzioni
Per i biscotti:
  1. In un pentolino sciogliere zucchero, miele o melassa, acqua, zenzero, cannella e chiodi di garofano in polvere. Portare ad ebollizione fino a che lo zucchero non sarà sciolto.
  2. Rimuovere dal fuoco ed unire il burro. Mescolare finchè il burro non sarà sciolto ed incorporato agli altri ingredienti. Lasciar raffreddare per 15 minuti.
  3. In una ciotola mescolare e setacciare farina, sale e bicarbonato. Unire questo composto a quello preparato precedentemente e fatto raffreddare. Mescolare con un cucchiaio di legno finchè l'impasto non sarà bello omogeneo. Versarlo in un foglio di carta da forno, adagiarvi sopra un altro foglio e poi schiacciare con le mani così da appiattirlo un pò. Lasciar riposare tutta la notte.
  4. Il giorno successivo, preriscaldare il forno a 190 ° e ricoprire due teglie con la carta da forno. Infarinare il piano di lavoro ed iniziare stendendo con il mattarello 1/4 dell'impasto. Lo spessore dovrà essere di circa 6 mm. Se l'impasto dovesse appiccicarsi al piano, aggiungere un'altra spolverata di farina.
  5. Tagliare i biscotti con le forme desiderate, solitamente si usa quella ad omino pan di zenzero, ma potete sbizzarrirvi. Se volete appenderli all'albero, praticate un buco in alto, di poco più piccolo di un cm e lasciar indurire in frigo i biscotti prima di informarli. Questo eviterà che il buco si chiuda in cottura!!!! Cuocere per 8-10 minuti. Se il foro dovesse restringersi, non appena li avrete sfornati ribadire nel buco per rinforzare il buco. I biscotti ancora caldi sono facilmente lavorabili, mentre se si induriranno, rischierete di romperli.
Per la glassa:
  1. Mescolare zucchero ed acqua finchè la glassa non sarà della consistenza sufficientemente densa da poter essere inserita in una sac a poche. Se dovesse essere troppo liquida aggiungete altro zucchero a velo, se troppo densa poca acqua per volta. Decorare i biscotti a piacere. Potete unire del colorante alimentare in gel alla glassa.
Condividi questa Ricetta
 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Pizza tonno e cipolla