Browsing Category

TORTE DA COLAZIONE

TORTE/ TORTE DA COLAZIONE

Chiffon cake al limone – Torta soffice americana

La chiffon cake è una torta soffice preparata con olio di semi, uova, zucchero, farina  e lievito. Poi, si aggiungono i vari aromi come la vaniglia, l’arancio o come in questo caso il limone. La sua consistenza è molto diversa rispetto ad un classico pan di spagna perchè è molto più soffice ed areata grazie ai bianchi d’uovo che vengono montati a neve ed incorporano così tanta aria. 

Questa versione al limone è decorata con una semplice glassa all’acqua aromatizzata al limone, che aggiunge sapore ed una bella rifinitura al dolce. 

Per prepararla servirebbe uno stampo ad hoc, quello per chiffon cake, che rispetto ad uno classico da ciambella è molto più alto. Se non lo avete utilizzatene uno classico col buco al centro, ma probabilmente vi avanzerà un pò di impasto. 

chiffon cake al limone lemon

Leggi l'articolo…

TORTE DA COLAZIONE

Torta di pere cremose e cioccolato

Dire torta di pere e cioccolato è un po’ riduttivo quando cerco di presentarvi in modo adeguato questa meraviglia.
Le torte di questo tipo hanno di solito nell’impasto qualche pezzo di frutta e sono simili ad una torta margherita.
Questa versione, invece, ha una consistenza diversa, è composta totalmente da fettine sottili di pera e pezzi di cioccolato fondente che, cuocendo in forno insieme all’impasto burroso, si amalgamano insieme creando una sorta di composta di pere dolce, cremosa e fruttata che sembra un sogno.

Torta di pere cremose e cioccolato

È tutto un tripudio di pere e cioccolato, un profumo delizioso che diventerà un must nelle giornate autunnali.
Com’era il detto americano? Quando la vita ti da limoni, fai una limonata! In questo caso, quando la vita ti da le pere, fai questa torta.
Una diversa versione la trovate qui.
 

Leggi l'articolo…

TORTE DA COLAZIONE

Torta soffice al limone con cuore di crema ai frutti di bosco e crumble croccante

Dopo un ferragosto all’acqua village di Cecina inizia la settimana di preparativi per il compleanno di Elena. Come l’anno scorso, festeggeremo prima in famiglia e poi con tutti gli amici nel weekend ed ho in progetto due torte più un buffet di dolci. 
Per la cena di Giovedì con i nonni preparerò una crostata con crema al miele e pompelmo. Per la festa di compleanno, invece, il buffet prevede:
– apple pie su stecco
– mini brownies a forma di "2"
– biscotti a forma di "E"
– stecchi di brownie e cheesecake
– mini cupcakes
– bicchierini panna cotta al cioccolato bianco e frutta
– tazzine biscotto ripiene di mousse e frutta oppure di ganache fondente e pezzetti di brownies
– semi sfere di mousse bianca e torta al cioccolato
La torta sarà una mousse al cioccolato bianco con internamente degli inserti di brownie a forma di "2" così che al taglio ogni fettina risulterà bella bianca con un bel due scuro. Alla base una frolla croccante per dare consistenza a questa otrra molto morbida. Coprirò la torta con una glassa a specchio rosa e decoreró con marshmallows, zucchero filato rosa e frutta .
Per la colazione di questi giorni ho preparato una torta veloce dai sapori estivi. È un impasto bello morbido che contiene lo yogurt greco e nel mezzo ha una cremina al limone con frutti di bosco freschi. Il crumble completa il tutto e rende questo dolce da colazione una piacevole alternativa alle classiche torte da credenza.

INGREDIENTI:
Per la torta:
. 225 gr farina, meglio se tipo 1 macinata a pietra
– 1/2 cucc.ino lievito in polvere
– 1/4 cucc.ino bicarbonato sodio
– 1/4 cucc.ino sale
– 100 gr olio di semi
– 165 gr zucchero semolato
– 1 uovo
– 140 gr yogurt greco
– buccia di 1 limone
– 1 cucchiaio succo di limone
Per il ripieno (cheesecream):
– 226 gr philadelphia
– 50 gr zucchero semolato
– 1 uovo
– 1 + 1/2 cucchiai succo di limone
– 200 gr frutti di bosco freschi
Per il crumble:
– 75 gr farina, meglio se tipo 1 macinata a pietra
– 50 gr zucchero semolato
– 30 gr burro freddo
Per la decorazione:
– zucchero a velo q.b.
– frutti di bosco q.b.
PROCEDIMENTO:
Per la torta:
1. Imburrarre e coprire con carta da forno uno stampo 20×20 cm e scaldare il forno a 180°;
2. In una ciotola mescolare farina, lievito, bicarbonato e sale. In una seconda ciotola sbattere con la frusta elettrica (o a mano) l’olio, lo zucchero e poi unire l’uovo. Unire lo yogurt, la buccia del limone grattugiata ed il succo di limone;
3. Unire gli ingredienti della prima ciotola a quelli contenuti nella seconda, avendo cura di setacciarli. Mescolare con una spatola senza lavorare troppo il composto.;
4. Versare il composto nella teglia.
Per il ripieno:
1. Con le fruste elettriche amalgamare tutti gli ingredienti per circa 2 minuti. Poi, unire i frutti di bosco, mescolando con una spatola.
Versare il ripieno sopra l’impasto della torta.
Per il crumble:
1. In una ciotola tagliare a pezzettini il burro freddo ed unire tutti gli altri ingredienti. Mescolare schiacciando con i polpastrelli finchè non otterrete un composto sabbioso con qualche pezzettone più grosso di impasto qua e la;
2. Versare il crumble sopra lo stato di ripieno ed infornare la torta per 40/45 minuti. 

TORTE DA COLAZIONE

Dark chocolate cake all’acqua

Siamo di nuovo a Lunedì e, come sapete, per i prossimi mesi inaugureremo la settimana con una delle ricette presenti nell’e-book scritto insieme ad Angela e Claudia: 10 ricette col fornetto. Il libro è un insieme di ricette facili e sfiziose per preparare pane e torte senza l’utilizzo del formo, ma sul fornello del caffè grazie al mitico fornetto (ve ne ho parlato qui).
Potete sfogliare virtualmente le pagine del libro qui.
Questo Lunedì usciamo con una mia ricetta, questa splendida torta al cioccolato che è ai primi posti nella lista delle torte base del mio ricettario e contiene l’acqua, si avete capito bene! Nell’impasto troverete insieme al cacao, cioccolato e yogurt, anche della semplice acqua che contribuirà a rendere la torta super soffice. 

Questa ricetta potete realizzarla come impasto base per le vostre torte al cioccolato da farcire come più vi piace e cuocerle in forno per 1 ora circa, prova stecchino permettendo.
Oggi inizia, inoltre, il nostro CONTEST per ricevere IN REGALO 1 FORNETTO! 
Come funziona?
1) Seguitemi su Instagram sulla pagina Cookiss Bakery, ma anche Angela e Claudia con gli account @tre_muffin_e_un_architetto e @clau_in_the_clouds;
2) Lasciate un commento sotto la foto di questa torta, che avrò pubblicato in giornata, raccontando quale ricetta del nostro e-book vorreste rifare e perchè;
3) Invitate 3 amici a partecipare.
Facile no?
Il prossimo lunedì sceglierò il commento più originale e simpatico che troverò e l’autore riceverà un fornetto in regalo! Se volete più possibilità di vincere lasciate un commento anche sotto la foto nella gallery di Claudia e Angela. 
INGREDIENTI (pentola fornetto 28 cm o tortiera 25 cm diametro):
Per la torta:
2 uova medie
288 gr di zucchero semolato
202 gr di farina 00
125 gr cacao amaro
260 gr di yogurt
105 ml olio di semi
1/2 cucchiaino di lievito
1 + 1/2 cucchiaino di bicarbonato
1 presa di sale
57 gr cioccolato fondente
230 gr acqua
Per la crema al burro:
240 gr di burro morbido
400 gr di zucchero a velo
4 cucchiai di latte coloranti in gel
PROCEDIMENTO:
1. Scaldare nel microonde l’acqua e poi scioglierci all’interno il cioccolato;
2. Nel mentre, con le fruste elettriche montare le uova con lo zucchero, unire lo yogurt e l’olio. In un’altra ciotola setacciare la farina, il cacao, il lievito, il bicarbonato ed il sale. Unire questo composto a quello di uova, alternando con l’acqua al cioccolato ormai tiepida. Mescolare con le fruste finchè l’impasto non sarà ben amalgamato ed omogeneo;
3. Versare nel fornetto, precedentemente imburrato. Cucinare per cinque minuti sul fuoco piccolo al massimo poi abbassare la fiamma al minimo e cuocere la torta per 1 ora e 20 minuti con il coperchio chiuso. Se volete cuocere la torta nel forno normale, imburrate la teglia e cuocete per 1 ora circa, prova stecchino permettendo;
4. Una volta cotta capovolgere il fornetto di 180 gradi e lasciarlo raffreddare sopra un tagliere. Se l’avete cotta in forno, attendete che si raffreddi la torte prima di toglierla dallo stampo;
6. Per la crema al burro, amalgamare tutti gli ingredienti in una ciotola con le fruste elettriche per almeno tre minuti, poi dividerla in più ciotoline e colorare ogni porzione con i coloranti gel a vostra scelta;
7. Con l’aiuto di una sac a poche con bocchette di diverse forme e dimensioni, realizzare i fiori colorati.
#cucinacolfornetto #treamicheunfornetto
TORTE DA COLAZIONE

Clafoutis ciliegie – La ricetta francese originale

La fortuna di avere un albero da frutto in giardino ti permette di sperimentare nuove ricette all’improvviso senza bisogno di fare una capatina al supermercato. Il ciliegio che i miei genitori hanno in giardino un anno si ed un anno no produce dei frutti deliziosi e questa volta non potevo non provare il clafoutis. Da amate delle ricette francesi, sognavo di prepararlo non appena fossero spuntate le prime ciliegie.

clafoutis ciliegie torta

Ma cos’è un clafoutis? Originario della zona di Limousin, è un dolce cotto al forno semplicissimo da preparare. Dopo aver imburrato e zuccherato una teglia, si dispongono le ciliegie denocciolate sulla base e poi vi si versa sopra un composto simile a quello per preparare le crêpes. Sebbene la versione più conosciuta sia questa, si possono utilizzare altri frutti di stagione (in tal caso assume il nome di “flognarde”), le mele per esempio ed aggiungere un pò di cannella, se piace. 
Secondo la tradizione il clafoutis veniva preparato con ciliege selvatiche intere, dal nocciolo profumatissimo ed era il pasto dei contadini, che lo portavano con sé nelle giornate di lavoro, mentre tagliavano e raccoglievano il fieno. 

clafoutis ciliegie torta

Leggi l'articolo…

TORTE DA COLAZIONE

Tortine ai frutti di bosco ed olio EVO Bio Orto

Dopo il servizio de Le Iene di qualche anno fa sulla provenienza dell’olio di oliva che arriva sulle nostre tavole è bene fare attenzione a cosa effettivamente compriamo, sopratutto se si tratta di un ingrediente che utilizziamo così spesso. 
La dieta mediterranea si fonda sull’olio d’oliva ed è bene spendere qualche euro in più per un prodotto di qualità e che sia italiano.
Voi direte: che c’entra l’olio d’oliva con un blog  di dolci? Chi l’ha detto che un dessert non lo possa contenere!
Con l’occasione di testare l’olio Bio Orto (http://www.bio-orto.com/) ho realizzato queste tortine perfette e leggere al punto giusto, dal profumo fruttato che preannuncia l’arrivo dell’estate. Il sapore dell’olio rende il gusto interessante e si sposa alla perfezione con la frutta un pò acidula e le mandorle tritate. 

L’azienda pugliese, che si fonda sull’agricoltura biologica, si occupa di ortofrutta e conserve di pomodoro ma, grazie al frantoio di proprietà, si dedica con passione e professionalità anche alla produzione di olio d’oliva ed offre un prodotto di ottima qualità con un packaging innovativo ed elegante, perfetto come regalo gourmet.
Ho scoperto con piacere che BioOrto è una delle aziende leader in Europa nella produzione e commercializzazione di frutta e verdura da agricoltura biologica e nasce nel cuore del Parco Nazionale del Gargano in Puglia. Alla produzione di ortaggi Bio Orto affianca quella dell’ Olio Extravergine di oliva biologico e segue un processo rigorosamente controllato in tutte le sue fasi per ottenere un olio di altissima qualità. Le olive di varietà Peranzana vengono raccolte al giusto punto di maturazione e frante entro le 12/24 ore nell’impianto a ciclo continuo.
L’azienda sarà presente al Tutto Food di Milano, importantissima fiera internazionale del food dal 8 all’11 Maggio padiglione Green T 17 – ed è un’occasione da non perdere!
INGREDIENTI:
– 150 gr farina 00
– 100 gr farina mandorle
– 1 e 1/2 cucc.ino lievito
– 1 cucc.ino sale
– 3 uova
– 160 gr zucchero
– 240 gr olio EVO Bio Orto
– 1/2 buccia limone grattugiata
– succo 1 limone
– frutti di bosco q.b.
PROCEDIMENTO:
1. Sbattere le uova con lo zucchero, non appena il composto sarà bello spumoso, aggiungere l’olio, la buccia del limone ed il suo succo;
2. Aggiungere al composto la farina 00 e quella di mandorle setacciate, il sale e il lievito;
3. Unire i frutti di bosco. Versare l’impasto in una teglia da 20 cm di diametro o in una teglia come questa Pavoni che ho utilizzato io, aggiungervi le mandorle tritate grossolanamente ed infornare a 180° per 40 min circa per la versione torte, se no 325 minuti per le tortine.

TORTE DA COLAZIONE

Torta Camilla

Chi non adora le camille? Quelle merendine dall’aspetto salutare perché fatte con tante carote e succo d’arancia o almeno così dicono. In casa siamo assolutamente anti merendine e quindi per colazione alterniamo cereali vari ai dolci o biscotti preparati da me. 
Questa settimana in casa ci mangiamo la versione homemade delle Camille, ma in formato torta, perfetta per iniziare la giornata in modo dolce, ma leggero. 

Adoro il mix fra arancia, carote e mandorle, è un classico che non stanca mai.
L’impasto è molto morbido e potete sostituire la farina con quella di mandorle se siete intolleranti al glutine.
INGREDIENTI:
– 300 gr di farina 00 – 250 gr di carote – 200 gr di zucchero – 100 gr di mandorle – 100 gr di succo d’arancia – 100 gr di olio di semi – 2 uova – scorza di 1 arancia ed il suo succo – 1 pizzico di sale – 1 bustina di lievito per dolci vanigliato 
PROCEDIMENTO:
1. Frullare lo zucchero e le mandorle fino a ridurle in polvere. Mettere da parte;
2. Grattugiare la scorza dell’arancia e unirla al composto di zucchero e mandorle, poi frullare le carote pulite e mettere anche loro nella ciotola;
3. Unire tutti gli altri ingredienti. Amalgamare bene tutto senza formare grumi, poi versate l’impasto in una teglia da 20 cm di diametro, imburrata.
4. Infornare a 180° per 30/40 minuti. Fare la prova stecchino.

TORTE DA COLAZIONE

Tortine al cacao, caffè e fava di tonka

Per iniziare al meglio il Lunedì ci vuole un bel dolcino e possibilmente al cioccolato. Ho preparato delle tortine utilizzando uno stampo primaverile Pavoni a forma di fiori che lascia impresse tutte le venature dei decori rendendo queste tortine originali e primaverili.
Avevo già preparato un dolce utilizzando le fave di tonka, realizzando una panna cotta al caffè e l’abbinamento mi era piaciuto talmente tanto da riproporlo anche in questa nuova ricetta.

Ma cosa sono queste fave di tonka?
E’ il nocciolo del frutto prodotto da un albero chiamato Dipterix odorata, diffuso nei Caraibi e in Sud America. Si presenta sotto forma di una piccola fava nera allungata e un po’ rugosa. È anche conosciuta con il nome di cumaru.
Il suo profumo, molto particolare, ha fatto della fava tonka un ingrediente molto pregiato nel mondo dei profumi e dei cosmetici. In passato, veniva anche utilizzata per aromatizzare il tabacco. E’ un misto fra liquirizia e vaniglia e si può acquistare su internet o in erboristeria.
In cucina, la fava tonka viene sbriciolata o grattugiata, come la noce moscata. Può anche  essere messa in infusione per recuperare un’acqua profumata. Questa spezia è perfetta per aromatizzare una crème brûlée, dei cupcakes o delle tortine. Ma va usata con parsimonia! Il suo profumo, infatti, è molto forte: viene paragonato alla vaniglia e alla mandorla, ma anche al muschio e al fieno appena tagliato… insomma, la fava tonka sprigiona un aroma intenso e penetrante! Per utilizzarla al meglio, assaggiate di tanto in tanto la vostra preparazione, per dosare correttamente le vostre spezie (magazinedelledonne.it).
Queste tortine sono estremamente morbide e piene di sapori che si scoprono ad ogni morso. Prima emerge il profumo della fava di tonka (se non l’avete utilizzate tranquillamente i semi di vaniglia ed avrete comunque degli ottimi dolcetti), poi arriva il cacao ed infine il caffè. Da provare per assaggiare qualcosa di originale e gustoso.
Ne ho preparata anche una versione più grande usando uno stampo da ciambella. Vi indicherò le diverse tempistiche di cottura.

INGREDIENTI:
– 200 gr burro
– 250 gr zucchero di canna integrale
– 300 gr farina 00
– 4 uova
– 50 gr cacao amaro
– 5 cucchiaini di caffè solubile
– 180 ml latte intero
– 1/2 fava di tonka grattugiata
– 1 bustina lievito per dolci
– 1 presa sale
PROCEDIMENTO:
1. Sbattere con le fruste elettriche il burro morbido e lo zucchero. Lavorare per qualche minuto finchè il composto non sarà bello leggero e spumoso, poi unire le uova, una ad una e continuare finchè non saranno montate;
2. In una ciotola unire la farina , il caffè solubile, il cacao, il lievito ed il sale;
3. Aggiungere al composto di zucchero, burro e uova le farine setacciate, alternandole con il latte. Una volta raggiunto un impasto bello amalgamato, unire la fava di tonka grattugiata;
4. Imburrare lo stampo da ciambella o quello per le tornine (anche se è in silicone, questo passaggio permetterà di sformarle in modo perfetto, mantenendo la forma dello stampo) e versare il composto;
5. Cuocere a 180° per 45 minuti (la ciambella) e per 20 minuti (le tortine).

TORTE/ TORTE DA COLAZIONE

Torta ai mandarini gluten free

Questo è il primo dolce gluten free che ho preparato a Dolcemente Pisa e quest’anno è andato a ruba. Ho avuto il piacere di offrirne una fetta alle amiche blogger Angela di Tre muffin ed un Architetto e Laura Adani (vi ricordate il corso di fotografia con lei?). 
E’ una torta che preparato in due versioni, quella classica sotto forma di naked cake e quella al piatto con crumble croccante di agrumi e gelato al mandarino. 

E’ molto leggera e la farina di mandorle sostituisce alla perfezione quella normale che potete utilizzare in alternativa se non avete intolleranza al glutine.
La ricetta è singolare perchè prevede l’utilizzo di 5 mandarini bolliti per 2 ore e poi tritati con la buccia. Dalla purea se ne ricaverà l’intenso sapore agrumato che contraddistingue questa torta. 
E’ il giusto modo per salutare il freddo con gli ultimi mandarini rimasti e dire "Benvenuta Primavera!"
La ricetta del dolce al piatto arriverà fra qualche post.
INGREDIENTI:
– 5 mandarini
– 6 uova
– 200 gr zucchero + 2 cucchiai
– 280 gr mandorle tritate grossolanamente
– 1 cucc.ino lievito
– 200 ml panna liquida
– 1 mandarino per decorare
PROCEDIMENTO:
1. Bollire i 5 mandarini per 2 ore. Scolarli e lasciarli raffreddare. Poi, tritarli, buccia inclusa, con un tritatutto;
2. Accendere il forno a 190° ed imburrare una teglia da 20 cm di diametro;
3. Sbattere le uova con lo zucchero finchè non saranno ben montate, poi unire le mandorle ed il lievito. Infine, la purea di mandarini. Mescolare e versare l’impasto nella teglia. Cuocere per 1 ora, se la superficie dovesse iniziare a scurire, coprire la teglia con della stagnola per i restanti minuti. Fare la prova stecchino prima di sfornare!
4. Una volta fredda, potete decidere di consumarla così com’è oppure dividerla in due e farcirla con della panna montata. Decorare con delle fettine sottili di mandarino.

TORTE DA COLAZIONE

Coffee cake by Bouchon Bakery

Ecco la torta da colazione by Bouchon Bakery. 
È super morbida con all’interno striature di zucchero e cacao che smorzano la dolcezza del crumble croccante. 
Thomas Keller è una certezza anche quando ci presenta una torta da te come questa. Nei paesi anglosassoni sono chiamate coffee cakes e sono deliziose!

INGREDIENTI:
Per la torta:
203 gr farina 00 
1 cucc.ino lievito + una puntina
1/2 cucc.ino bicarbonato 
½ cucc.ino sale
75 gr burro a t. ambiente 
210 gr zucchero
75 gr uova
1 cucchiaio estratto vaniglia
250 gr latticello (125 gr yogurt + 125 gr panna liquida + 1 cucc.ino succo limone)
Per il topping:
60 gr farina 00
60 gr farina mandorle
60 gr zucchero
1 presa sale
60 gr burro freddo
Per le striature di zucchero:
15 gr zucchero canna
15 gr cacao amaro 
Zucchero a velo e cannela q.b.
PROCEDIMENTO:
Per il topping: 
1. Mescolare in una ciotola la farina 00, quella di mandorle, lo zucchero ed il sale. Unire il burro e schiacciare con le dita gli ingredienti fra di loro per amalgamarli bene. Utilizzare un tritatutto per velocizzare il passaggio;
2. Lasciare il crumble in frigo, a riposare.
Per la torta:
1. Con una frusta elettrica, sbattere il burro e lo zucchero per qualche minuto finché ben cremosi. Poi, unire le uova e la vaniglia. Mescolare;
2. Preparare il latticello mescolando panna, yogurt e succo di limone. Il composto ottenuto andrà lasciato in frigo a riposar eper 5 minuti;
3. Aggiungere la farina, il sale, il bicarbonato ed il lievito setacciati al composto di uova, burro e zucchero, alternando di volta in volta il latticello. Coprire il composto con pellicola e lasciarlo riposare in frigo;
4. Preparare le striature di zucchero mescolando con un cucchiaio il cacao con lo zucchero di canna;
5. Trasferire il l’impasto della torta in una sac a poche. Imburrare una teglia da 20 cm di diametro e versare all’interno uno strato di impasto. Poi ricoprirlo cospargendolo con 2 cucchiai del composto di zucchero e cacao, basta che quest’ultimo;
6. Ripetere l’operazione più volte.finché non avrete finito entrambi i composti;
7. Prima di infornare ricoprire la torta con pezzetti di crumble di varia misura, massimo 2 cm;
8. Cuocere a 190 gradi per 40 minuti. Fate la prova stecchino. Io l’ho cotta in uno stampo da 15 cm quindi il tempo era quasi il doppio;
9. Una volta sfornata e raffreddata, spolverare con zucchero a velo e cannella a piacere.

TORTE DA COLAZIONE

Torta al cioccolato ed arancia

È arrivato il weekend e che fine settimana sarebbe senza una bella torta da colazione?
L’abbinamento arancia e cioccolato è vincente, lo avete visto nelle ultime cupcakes pubblicate, ed è senza dubbio una scelta stagionale.
Questa ciambella è deliziosamente morbida e lo sciroppo di arancia che si utilizza alla fine per bagnarla, la rende ancora piu saporita e soffice. La glassa contribuisce a smorzare il saporte del frutto così come i pezzi di cioccolato inseriti nell’impasto. 
Fidatevi se vi dico che è buonissima e si prepara anche in un attimo.

INGREDIENTI:
Per la ciambella:
– 225 gr burro
– 400 gr zucchero
– 4 uova
– buccia grattugiata di 4 arance
– 450 gr farina 00 + 2 cucchiai
– 1/2 cucc.ino lievito
– 1/2 cucc.ino bicarbonato
– 1 cucc.ino sale
– 1/2 bicchiere succo d’arancia fresco
– 183 gr latticello ( 91 gr yogurt + 91 gr panna fresca + 1 cucc.ino limone)
– 1 cucc.ino estratto vaniglia
–  320 gr cioccolato fondente
Per lo sciroppo:
– 1/2 bicchiere di succo d’arancia fresco
– 50 gr zucchero
Per la glassa:
– 226 gr cioccolato
– 112 gr panna liquida
– 1 cucc.ino caffè istantaneo in polvere
PROCEDIMENTO:
1. Preparare la torta sbattendo con una frusta elettrica il burro morbido con lo zucchero. Dopo due minuti unire le uova, una alla volta, e poi la scorza di arancia;
2. Preparare il latticello unendo in una tazza la panna e lo yogurt con il cucchiaino di limone. Mescolare;
3. Aggiungere al composto di burro, uova e zucchero il latticello preparato, il succo di arancia e la vaniglia. Poi, setacciare all’interno farina, lievito e sale. Amalgamare;
4. Tagliare con un coltello il cioccolato finché non avrete ricavato dei pezzetti di media dimensione ed unirli all’impasto con l’aiuto di una spatola;
5. Cuocere in uno stampo da ciambella di 25 cm di diametro, imburrato, (se vi avanza un po’ di impasto preparateci dei muffins) a 175 gradi per 45/60 minuti, dipende dal forno. Fate la prova stecchino!!
6. Nel mentre, preparare lo sciroppo scaldando sul fuoco zucchero e succo finché il primo non si sarà sciolto. Appena la torta sarà pronta, toglierla dal forno e fare dei buchetti con degli stecchini da spiedino o una forchetta e versarci subito lo sciroppo. Il calore della torta aiuterà il liquido a penetrare per bene. Lasciarla raffreddare direttamente nello stampo;
7. Per la ganache, scaldare la panna con il caffè, poco prima del bollore toglierla dal fuoco e versarla in una ciotola dove andremo a versare il cioccolato tagliato a pezzetti. Mescolare finché quest’ultimo non si sarà sciolto attendere che la glassa rapprenda un po. Per accelerare il processo, metterla in frigo per qualche minuto’;
8. Poi, togliere la torta dallo stampo e posizionarla su un piatto da portata. Versarvi sopra la ganache, facendola colare lungo i lati. Servire.

CONSIGLIA Pizza tonno e cipolla